Cerca

ARRIVA IN SICILIA IL NUOVO TRENO POP

4 Dicembre 2019

0
ARRIVA IN SICILIA IL NUOVO TRENO POP

PALERMO (ITALPRESS) - Il nuovo treno Pop arriva in Sicilia. E' la prima regione nel Sud Italia dove i pendolari possono viaggiare sui convogli di ultima generazione di Trenitalia, gruppo FS Italiane. "Con il primo dei nuovi Pop, Trenitalia mantiene l'impegno con i pendolari siciliani", sottolinea la Societa'. I nuovi convogli saranno cinque entro fine anno, parte dei nuovi 43 treni previsti per il rinnovo della flotta dell'isola. Il nuovo Pop sara' in circolazione sulla linea Palermo - Termini Imerese dal 15 dicembre, con l'avvio del nuovo orario invernale 2019-2020 di Trenitalia. Alla cerimonia di consegna hanno partecipato Nello Musumeci e Marco Falcone, Presidente e Assessore ai Trasporti della Regione Siciliana. Per Trenitalia, Orazio Iacono, Amministratore Delegato, e Sabrina De Filippis, Direttore Divisione Passeggeri Regionale. Presenti, inoltre, alla stazione centrale di Palermo, i rappresentanti della ditta costruttrice Alstom. I treni rientrano nel Contratto di Servizio decennale, sottoscritto a maggio 2018 da Regione Siciliana e Trenitalia, che prevede investimenti per oltre 426 milioni, di cui circa 325 destinati all'acquisto di nuovi treni per potenziare la mobilita' regionale e metropolitana nell'isola. Sara' cosi' possibile un progressivo incremento dell'offerta e un ulteriore miglioramento delle performance di qualita'. "La consegna del Pop conferma la grande attenzione dedicata al Sud nel Piano industriale 2019-2023 del Gruppo FS Italiane - evidenzia la societa' -. Trenitalia ha previsto un investimento di oltre 1,3 miliardi di euro - in parte finanziati con fondi regionali - per il rinnovo della flotta nelle regioni del Meridione per l'acquisto di circa 200 treni regionali". "Saranno complessivamente 43 i nuovi convogli che arriveranno in Sicilia: 21 i Pop, 17 convogli ibridi e cinque nuovi treni elettrici - rende noto la Societa' -. Completano la flotta i Minuetto e i sei Jazz, che gia' circolano sulle linee dell'isola dal 2016. Un'operazione che ridurra' l'eta' media dei convogli dai 24,5 anni del 2017 a 7,6 del 2021". (ITALPRESS). vbo/com 04-Dic-19 13:48

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Liliana Segre, a Milano la marcia di solidarietà dei sindaci: "L'odio non ha futuro"

Matteo Salvini, messaggio ai giallorossi: "Il mio obiettivo è tornare al governo"
Zingaretti, l'amara ammissione sulla verifica di governo: "Dobbiamo ridare la fiducia agli italiani"
Mes, Giuseppe Conte: "Non temo il confronto con il Parlamento"

media