Cerca

SALVINI A BOLOGNA, "BLITZ" AL CITOFONO ALLA RICERCA DI SPACCIATORI

21 Gennaio 2020

0
SALVINI A BOLOGNA, "BLITZ" AL CITOFONO ALLA RICERCA DI SPACCIATORI

BOLOGNA (ITALPRESS) - Il leader della Lega Matteo Salvini, al quartiere del Pilastro, periferia di Bologna, ha suonato al citofono di alcuni abitanti di un edificio, ipotizzando di trovare degli spacciatori, sulla base di indicazioni di residenti e militanti del partito. In particolare l'ex ministro dell'Interno ha parlato con una famiglia di origini tunisine, circondato da giornalisti, telecamere, e residenti, divisi tra sostenitori e critici del leader leghista. "A che titolo l'ho fatto? In qualita' di cittadino", ha poi risposto Salvini ai giornalisti. "Salvini sta suonando ai campanelli di Bologna alla ricerca di spacciatori. Salvini. Lo stesso che quando era ministro invece di occuparsi di combattere il traffico di droga andava in giro a fare comizi e scriveva leggi contro le ong. Cialtrone. Solo un cialtrone", scrive su Twitter il parlamentare del Pd Matteo Orfini. (ITALPRESS). sat/red 21-Gen-20 22:00

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Hanau, le terribili immagini subito dopo la sparatoria: 11 morti in Germania

Jonis Bascir parla di Full Mony: un successo al Teatro Sistina
Giuseppe Conte contro i cronisti: "Non chiamatelo 'questo Renzi', è pur sempre un leader della maggioranza"
Matteo Salvini contro le sardine: "Flop a Napoli? Che peccato, ma se fai le vacanze con Oliviero Toscani..."

media