Cerca

Sorpresa per don Ciotti. la Madia firma un assegnone per Libera

9 Marzo 2015

3
Sorpresa per don Ciotti. la Madia firma un assegnone per Libera

Don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera, associazione contro le mafie, l’altro giorno ha detto che stava per attendersi sorprese negative sulle mafie: “Mi pare di cogliere che fra pochi giorni avremo altre belle sorprese, che sono in arrivo, che ci fanno soffrire. Perchè riguardano personaggi che hanno sempre riempito la bocca di legalità, di antimafia”. Una sorpresa in effetti è arrivata, l’ha fatta Marianna Madia proprio a don Ciotti e a Libera…Il dipartimento della Funzione pubblica della presidenza del Consiglio, guidato appunto dalla Madia, ha firmato sia pure dopo molti mesi che era già in corso, un contratto per nove mesi con Libera e don Ciotti per “azione di supporto ai Comuni impegnati nella gestione dei beni confiscati”. A Libera saranno quindi pagati 109.200 euro più Iva di 24.024 euro per un totale di 133.224 euro. Bella la sorpresa?

Continua a leggere su L'imbeccata di Franco Bechis

 

 

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 263441

    11 Marzo 2015 - 12:12

    Rozzi, beceri, ed egoisti i cognionazzineri di destra........ i soldi sono pure i miei e sono orgoglioso di darli ad una associazione come LIBERA a cui vengono assegnati i beni confiscati alla mafia rigorosamente di destra Dell' Utri docet

    Report

    Rispondi

  • liliana.cianflone

    11 Marzo 2015 - 05:05

    era un assegno personale ???o erano soldi nostri ????

    Report

    Rispondi

  • Antcarboni

    09 Marzo 2015 - 15:03

    Sciacquai Rosa e viva Agnese! Allegria, conviene l'antimafia di professione!

    Report

    Rispondi

media