Cerca

Boschi-Minzolini, dallo scontro ai complimenti

23 Settembre 2015

3
Boschi-Minzolini, dallo scontro ai complimenti

L’incontro è avvenuto martedì 22 settembre in un corridoio di palazzo Madama. Da una parte il più irriducibile avversario nel centro destra della riforma del Senato, Augusto Minzolini, che per questo si schierò pure contro il patto del Nazareno. Di fronte a lui chi quella riforma ha firmato, ideato e difeso in ogni modo, il ministro Maria Elena Boschi. Potevano ignorarsi, o scoppiare scintille nelle ore incendiare del dibattito su quel testo. E invece…Minzolini è battagliero, ma di fronte a una bella donna lo è di meno. Così ha fatto il primo gesto, allungando la mano: “Avversario, ma sono sempre leale e dico le cose in faccia”. La Boschi ha sorriso, stretto la mano e ricambiato il disgelo addirittura con un complimento che la dice lunga sull’0pinione che il ministro ha sui mille cambi di casacca di questa vicenda: “Guarda, tu sei stato su questa vicenda fra i pochi sempre coerenti. Non hai perso la faccia come tanti altri. Ti fa onore”. Con chi ce l’aveva il ministro? C’è solo l’imbarazzo della scelta…

Continua a leggere su L'imbeccata di Franco Bechis

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • saritaboni

    27 Settembre 2015 - 13:01

    Sara'anche una bella donna o giu'di li'' ma la sua riforma e'comunque una cagata pazzesca

    Report

    Rispondi

  • eden

    25 Settembre 2015 - 13:01

    Minzolini di la verità, un pensierino sulla Boschi lo hai fatto, forse non è pane x i tuoi denti.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    23 Settembre 2015 - 18:06

    Ah Boschi, l'é brutto . E' una 'crapa pelada che fa i turtei, nghe nda mia ai soi fradeli. il dialetto bergamasco si addice alla Lega: non si capisce

    Report

    Rispondi

media