Cerca

La Domnica di Schettino ora fa l’attivista

15 Febbraio 2016

0
La Domnica di Schettino ora fa l’attivista

Domnica Cemortan, la ballerina moldava che in Italia è nota per la sua drammatica amicizia con capitan Francesco Schettino e per il naufragio della Costa Concordia, è tornata nel suo paese natio e ha cambiato decisamente vita. Guida da facebook battaglie epiche in gran parte su temi femministi. Petizioni contro la violenza delle donne e raccolta firme per fare tornare nel carcere che li ha liberati tre violentatori di una minorenne.Domnica è diventata celebre nel suo paese per questa sua nuova missione. La intervistano sulla stampa nazionale e nelle radio e tv. Partecipa a sit in e manifestazioni che spesso sono non autorizzate, e quindi all’ex ballerina capita di avere più di un problema con la polizia ritratta mentre la porta via di peso. Le sue battaglie non sono solo femministe, e la Cemortan si è lanciata anche in una sorta di richiesta di referendum contro la vendita a Vladimir Putin di quote della società che gestisce l’infrastruttura ferroviaria del paese, sostenendo che con quella privatizzazione la Moldavia diventerà ostaggio della Russia. E così tante altre battaglie civiche che fanno immaginare una Domnica leader politica.

Lei però è restata ancora un pizzico legata al clichè di femme fatale che le era stato ritagliato addosso all’epoca di Capitan Schettino. La rivista moldava Vip infatti l’ha inserita in una sorta di referendum on line sulle 100 donne più sexy del paese. In mezzo a modelle, attrici, e altre vip lei viene presentata come la sola “attivista civica” in grado di ambire a quel successo. All’inizio Domnica aveva postato un suo primo piano, che però sembra non avere ottenuto grande successo. Così lei ha cambiato foto, proponendosi in una posa più sexy per cercare di sbaragliare le avversarie. E all’improvviso ha recuperato parecchie posizioni, arrivando ai vertici della classifica. Si vota ancora però per qualche tempo e forse per ambire a quella palma, l’attivista civica dovrà osare di più…

 

Continua a leggere su L'imbeccata di Franco Bechis

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Luca Zaia: "Basta insulti ai veneti, il mio compito è difenderli. Ora quereliamo"

Vincenzo De Luca: "Dialogo con il M5s? Non parlo più di politica politicante, solo fatti concreti"
Alessandro Morelli: "I 5s aprivano scatolette di tonno, gli altri sono figli delle sardine: un governo ittico"
Open Arms, il video propaganda dopo l'indagine contro Matteo Salvini

media