Cerca

Anche Formigoni dice NO. Ma non ha deciso perché

19 Ottobre 2016

3
Anche Formigoni dice NO. Ma non ha deciso perché

Anche Roberto Formigoni, senatore Ncd e fin qui sostenitore del governo di Matteo Renzi sta per annunciare il suo No al referendum sulla riforma costituzionale. “Sto lentamente e dolcemente spostandomi sul no”, confida l’ex presidente della Regione Lombardia in un corridoio di palazzo Madama. Ma Formigoni ha un altro problema: come motivare questa scelta dopo avere votato ad ogni passaggio con entusiasmo il testo della riforma?

A chi glielo chiede lui azzarda: “Mah, forse il migliore argomento è quello di Pierluigi Bersani, il combinato disposto fra riforma e legge elettorale…”. Ma un suo interlocutore lo gela: “Dai, Roberto… questa mi sembra una sciocchezza…”. Formigoni non si perde d’animo, e trova subito un’altra buona ragione: “fra la nostra gente è popolarissimo un altro argomento: la riforma lima notevolmente i poteri delle Regioni ordinarie, mentre lascia intatti quelli delle Regioni autonome. Questo è proprio inaccettabile, un bel motivo per dire No…”.

Continua a leggere su L'imbeccata di Franco Bechis

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iltrota

    22 Ottobre 2016 - 16:04

    Indecente fankazzista profittatore, cattolico da rogo !!

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    22 Ottobre 2016 - 09:09

    Quando la nave affonda, i ratti scappano. Ed anche i " formiga".

    Report

    Rispondi

  • jborroni

    21 Ottobre 2016 - 04:04

    sconvolgente tenere un ''''personaggio''' simile nelle istituzioni.....chiamiamola prostituzione

    Report

    Rispondi

media