Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Iran terrorizza il mondo: Stupiremo con il nucleare

Ahmadinejad avverte l'Occidente. "Sanzioni inutili. Ora in grado di creare la bomba atomica". Minacce ad Israele

Andrea Turco
  • a
  • a
  • a

Dall'Iran arriva una minaccia che sa di sfida all'Occidente. "Il mondo sappia che nonostante tutte le pressioni, l'Iran non arretrerà di un passo nello sviluppo del  suo programma nucleare" ha detto il presidente iraniano Ahmadinehad in un discorso alla nazione per l'anniversario della rivoluzione islamica del 1979. Le sanzione adottate dall'Occidente sono quindi inutili secondo il presidente iraniano. "Tutte queste pressioni sono futili. "Noi non solo ora abbiamo le conoscenze specifiche in campo nucleare, ma siamo in grado di soddisfare le nostre necessità grazie ai nostri esperti" ha ammonito Ahmadinejad che poi ha aggiunto minacciosamente "nei prossimi giorni la Repubblica Islamica inaugurerà diversi progetti nucleari molto importanti". Le rivelazioni del presidente iraniano si aggiungono a quelle della guida suprema Khamenei. Infranto "idolo" Olocausto - Il presidente ritorna a lanciare anatemi contro il suo nemico storico, Israele. "La nazione iraniana ha infranto un idolo nuovo e moderno. L'Occidente arrogante e colonialista, allo scopo di dominare il mondo, hanno creato un idolo chiamato 'regime sionistà", ha detto rivolto alla folla di migliaia di persone, in una centralissima piazza di Teheran. "Lo spirito di questo è stata una storia chiamata Olocausto: la nazione iraniana con coraggio e saggezza ha infranto questo idolo per liberare il popolo dalla presa dell'Occidente".

Dai blog