Cerca
Logo
Cerca
+

La sfida del direttore alla Rai: "Fisica o chimica" alle 14.15

Freccero non molla: le repliche della porno fiction ancora in onda in fascia protetta "su grande richiesta". Viale Mazzini tace

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Non solo non molla, ma rilancia pure. Come se Carlo Freccero, attuale direttore di Rai 4, volesse giocarsi la scommessa finale, nella consapevolezza di non aver nulla da perdere: o io o voi. E così  Fisica o chimica, la serie televisiva spagnola a base di tette, culi, triangoli e droga, diventata la ragione dello scontro fra Libero e il direttore della rete Rai, da oggi andrà in onda alle 14,15. Come spiega dettagliatamente il sito del canale dell'emittente pubblica guidato da Freccero, "tutti gli episodi della terza, della quarta e della quinta stagione saranno replicati, venendo incontro alle richieste del pubblico, in una nuova collocazione oraria, da lunedì a venerdì, alle 14,15". Richieste del pubblico o guanto della sfida? Che la seconda ipotesi sia quella prevalente è più di una sensazione. Del resto, con tutto quello che è accaduto, con le denunce presentate dalle associazioni di estrazione cattolica  Aiart e Moige,  non c'era un altro orario in tutto il palinsesto? E la direzione generale ha avallato questa scelta, pur avendo la possibilità d'intervenire, o l'ha subita, in attesa del consiglio di amministrazione convocato per giovedì? Ad oggi si sa soltanto che è stato avviato il procedimento disciplinare, con tanto di auditing interno, ma nessuna decisione è stata presa.  

Dai blog