Cerca

In edicola con «Libero» dal 20 ottobre

Le donne leghiste benedicono la pistola al peperoncino

17 Ottobre 2018

0
Le donne leghiste benedicono la pistola al peperoncino

Maneggevole, pratica, facile da usare. E a misura di borsetta, anche delle clutch da sera di dimensioni più ridotte, la pistola al peperoncino che da sabato 20 ottobre potrà essere acquistata in allegato con Libero suscita reazioni entusiaste fra le parlamentari della Lega. «Ottima iniziativa» esordisce la senatrice e sottosegretario ai Beni culturali Lucia Borgonzoni: «Le forze dell' ordine sul territorio fanno un grande lavoro per tutelarci, l' impegno del ministro Salvini è quello di rafforzare tutte le questure d' Italia e assumere circa 8mila nuovi uomini e donne delle forze dell' ordine per migliorare la sicurezza in tutto il Paese, ma detto ciò spesso capita che le donne si trovino a casa da sole, debbano uscire la mattina presto o rientrare la sera tardi per andare a lavorare in zone non sicure e buie. Tenendo conto dell' immigrazione incontrollata di questi anni - continua Borgonzoni - non è difficile pensare che si possano trovare in situazioni di effettivo pericolo: ben vengano iniziative di questo genere. La pistola al peperoncino allegata al giornale in edicola è più semplice da reperire per le donne: la prenderanno anche quelle che non saprebbero dove trovarla o che magari non entrerebbero in un' armeria. Io ho già lo spray ma la prenderò!».

A PORTATA DI BORSA
Stesse considerazioni da parte di Susanna Ceccardi, sindaco di Cascina (Pisa) neo coordinatrice della Lega in Toscana che Matteo Salvini ha voluto come consigliera con sé al Viminale: «Le donne la chiedono, ma spesso non sanno dove e come comprarla. Io ho deciso di dotare gratuitamente le dipendenti del Comune e le mie concittadine che ne hanno fatto richiesta di spray al peperoncino come arma di autodifesa. Finora ne sono stati distribuiti più di 500.
Lo spray e la pistola al peperoncino servono per allontanare potenziali aggressori e malintenzionati, la trovo un' iniziativa molto positiva».

Parla di legittima difesa la deputata romana Barbara Saltamartini: «Le donne devono avere tutti i mezzi possibili e legali a disposizione per potersi difendere, la difesa è sempre legittima e ben vengano iniziative che vanno a vantaggio della sicurezza. Un plauso a Libero!». In effetti la Midifendo GA3 si estrae e si usa in un secondo e mezzo e gli effetti dello sparo urticante mettono ko l' aggressore dai 45 ai 60 minuti. In appena 100 grammi un potente mezzo di autodifesa. «Sono d' accordissimo e la comprerò subito! Sono bergamasca come il direttore Feltri e mi fa davvero piacere che abbia avuto questa idea!», così Rebecca Frassini, deputata alla prima legislatura, classe 1988: «Con quello che c' è in giro mi sembra il minimo essere messe in condizione di difendersi. Basti pensare a quello che succede ad esempio sui treni, non a caso anche Salvini li vuol far pattugliare. Quando lavoravo a Sesto San Giovanni, nell' hinterland milanese, la sera per tornare a casa dovevo prendere il treno e prendere la coincidenza da Bergamo verso Brescia: quella tratta era micidiale. E ovviamente è una situazione moto comune in tantissime zone italiane. Dovrebbero davvero prenderla tutte le ragazze. Io mi sentirei più sicura ad averla».

STAZIONI-GIUNGLE
Come afferma Frassini la situazione, soprattutto sui treni e in prossimità delle stazioni ferroviarie è davvero a rischio, nonostante gli sforzi delle nostre forze dell' ordine. Vale la pena ricordare che lo scorso luglio una ragazza aggredita nella stazione di Porta Garibaldi a Milano da un immigrato nigeriano irregolare che l' ha molestata cercando di violentarla, alla fine si è salvata proprio usando uno spray urticante. La pistola, con un gettito e una gittata più lunga rispetto allo spray, che consente di colpire l' aggressore ad una distanza di tre metri, può essere davvero un sistema per salvarsi da un possibile stupro, scippo o aggressione.
Per averla, prenotatela con anticipo dal vostro edicolante. Il prezzo è di 43,50 euro più il costo del quotidiano.

di Laura Tecce

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media