Cerca

L'appunto

Facci: quegli obiettori a scacchi

5 Settembre 2015

8
Facci: quegli obiettori a scacchi

I funzionari statali che non rispettano le leggi, negli Stati Uniti, li mettono in galera. Se non rispettano le leggi per motivi religiosi, beh, li mettono in galera lo stesso. È successo a un' impiegata del Kentucky che rifiutava di rilasciare licenze matrimoniali alle coppie omosessuali: c' è stato dibattito e discorsi su obiezioni di coscienza, sì, ma alla fine è finita in galera lo stesso: perché è un paese serio e perché un dipendente pubblico - è il principio - deve applicare le leggi del governo per cui lavora. Ora vorrei sapere perché lo stesso principio non debba essere applicato anche in Italia per quel personale sanitario che rifiuta di applicare la 194, legge che oltretutto - è stranoto - ha fatto calare sensibilmente il numero degli aborti. Non si tratta di obiettori, ma perlopiù di truffatori: quasi il 90 per cento degli italiani è favorevole alla 194, ma ecco che i ginecologi obiettori sfiorano l' 80 per cento, gli anestesisti obiettori il 60, il personale paramedico il 50, poi ci sono regioni «tipiche» (Campania, Basilicata, Sicilia) in cui si sfiora il 90 per cento: forza, ditemi che sono i "profondi convincimenti" (e non ragioni di comodo e di carriera) a invertire le percentuali tra gli italiani e queste categorie; ditemi che Campania e Basilicata e Sicilia sono note per i loro «profondi convincimenti» etici. Un obiettore pro-life non è mica obbligato a fare ginecologo, così come un obiettore pacifista forse non dovrebbe scegliere la carriera militare.

di Filippo Facci

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • annasorri33

    06 Settembre 2015 - 18:06

    condivido l'rticolo di Filippo Facci,ci facciano ridere certe mosse atte a fare epoca,il diritto dei gay e' e deve essere uguale a tutti gli altri,poi che uno non li condivida sono cavoli suoi e,per me la suddetta impiegata dovrebbe essere licenziata!

    Report

    Rispondi

  • nick2

    05 Settembre 2015 - 20:08

    Una volta che mi schiero a favore di Facci, non mi pubblicate? La potenza di Comunione e Liberazione...

    Report

    Rispondi

  • DomenicoFerro

    DomenicoFerro

    05 Settembre 2015 - 15:03

    Vorrei ricordare al Dott. Facci che il “personale sanitario che rifiuta di applicare la 194”, come dice (a sproposito) lui in realtà non rifiuta di applicare la 194, ma usufruisce di un diritto sancito dalla 194 stessa, all’art. 9, senza alcun obbligo per l’obiettore di dover dare conto delle proprie scelte. Può non piacere (e al Dott. Facci, a quanto pare, non piace!), ma la legge è così.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media