Cerca

Appunto

Filippo Facci: TeleCamere

17 Ottobre 2015

2
Filippo Facci: TeleCamere

Laura Ravetto è così, sembra arrogante anche quando dorme: ma ora non ci interessa. L' hanno fischiata a una manifestazione e l' hanno filmata col cellulare davanti a Montecitorio, di nascosto, e il video è finito in rete: ma non ci interessa neanche il piglio altezzoso con cui si rivolge ad alcuni vigili del fuoco. Interessa che la Ravetto, nel video, dice testualmente: «Io vado tutte le settimane da Del Debbio a difendervi... e allora affanculo... io mi metto a difendere gli altri... A me questa piazza oggi non mi è piaciuta, e mi ha fatto cambiare un po' idea... tu devi guardare a quello che faccio io, a quello che dico in televisione». Lasciamo perdere anche la volatilità delle idee di Laura Ravetto: il punto è che una parlamentare, oggi, davanti a Montecitorio, non minaccia di disconoscere una causa a Montecitorio: ma «da Del Debbio». E lo ripete: «Per gente come te, io, da domani, in televisione, non ti difendo più».
In Televisione. Da Del Debbio. La conclusione più facile è che andare in Parlamento non serva a nulla, visto che Laura Ravetto ritiene di aver più potere su Retequattro: ma non è neanche vero. Perché poi, se non sei in Parlamento, Del Debbio non t' invita. Si va in Parlamento per andare da Del Debbio. Un tempo si andava da Del Debbio - cioè in tv - per andare in Parlamento. Ora c' è il listino dei nominati. E qualcuno ancora si chiede perché del Debbio non vuole candidarsi.

di Filippo Facci

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    18 Ottobre 2015 - 09:09

    A destra non cambiano mai, quando mai hanno cambiato qualcosa in parlamento? quando mai vi hanno aiutati?? poi li senti quando vengono ripresi aver fatto questo è quello, Vent'anni di Berlusconi solo disastri, ma quando va in TV racconta un'altra storia

    Report

    Rispondi

  • francofrau37

    17 Ottobre 2015 - 14:02

    fosse vero,ma non è così,una tantum non vuol dire sempre Vero Filippo ho letto il trafiletto oggi anzi leggo sempre i tuoi articoli su Libero,,,magari non ti ricordi di me sono passati anni,ma io ti ho sempre seguito stammi bene e buon lavoro anche se è superfluo dirtelo,,

    Report

    Rispondi

media