Cerca

Il commento

Belpietro e i bastardi: ecco perché difendo quei titoli

15 Novembre 2015

44
Belpietro  e i bastardi: ecco perché difendo quei titoli

Ieri sul titolo di Libero "Bastardi islamici" ha scatenato una serie di polemiche e accuse. Oggi, nel suo editoriale il direttore Maurizio Belpietro  difende la scelta e si difende dalle accuse partendo soprattutto dalla lingua italiana. "È come se un cattolico uccidesse delle persone e qualcuno scrivesse bastardi cattolici, ci è stato obiettato. Non tutti gli islamici sono terroristi, non tutti i cattolici sono persone pacifiche. Vero. Ma noi non abbiamo scritto che tutti gli islamici sono terroristi né lo abbiamo pensato (...) Noi non abbiamo insultato gli islamici in generale", scrive Belpietro.  E ancora: "Noi abbiamo scritto: Bastardi (sostantivo) islamici (aggettivo). La lingua italiana è chiara, non lo è solo per chi è in malafede e non vuole vedere la realtà". 

Leggi l'editoriale integrale di Maurizio Belpietro
su Libero in edicola oggi, 15 novembre 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ilpensatorevero

    03 Aprile 2016 - 13:01

    È da notare che quando negli Stati Uniti un fanatico cristiano uccise un medico abortista non apparve nessun "Bastardi cristiani" ...coincidenza,io non credo. Se noi siamo davvero la grande civiltà di libertà,ugualianza & co. Perchè certi giornali colpevolizzano i musulmani anche quando non fanno niente?

    Report

    Rispondi

  • battintesta

    04 Dicembre 2015 - 06:06

    Ma nell'Irlanda del Nord, quando anni fa scoppiava un ordigno, (e si era in guerra dichiarata e recoproca) davvero i protestanti, urlando "Bastardi cattolici" se la prendevano con tutto il mondo cattolico, pontefice in testa, o non piuttosto con i responsabili dell'attentato della controparte? E viceversa?

    Report

    Rispondi

  • freddycru

    17 Novembre 2015 - 20:08

    L'unico bastardo presente in questo articolo è proprio Belpietro L'evidente risultato di una educazione bastarda, che evidentemente ha insegnato che è meglio stupire che informare; un "carrozzone", insomma. Inutile, belpietro, giustificare ciò che è ingiustificabile e crea solo odio. Invito i musulmani-aggettivo a perdonare questo personaggio, grigio e povero di spirito. Un miserrimo (aggettivo).

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media