Cerca

Appunto

In dubio pro Sala

20 Gennaio 2016

1
Filippo Facci

Facci visto da Vasinca

Complimenti a tutti. 1) Complimenti a Luigi Ferrarella che sul Corriere ha dato la notizia dell' archiviazione di Giuseppe Sala (commissario Expo) dall' accusa di aver favorito Eataly. Non solo: Ferrarella, nello stesso articolo, ha dato anche la notizia che Sala era stato indagato per questo; cotto e mangiato, visto che si parla di ristorazione 2) Complimenti alla procura per il rigoroso rispetto del segreto istruttorio: vedete che è possibile? 3) Complimenti alla procura per i tempi celeri della giustizia: i dubbi di Cantone sono di metà giugno, l' indagine di fine luglio, la richiesta di archiviazione di fine ottobre, l' archiviazione di metà gennaio: vedete che è possibile? 4) Complimenti al giudice per il suo garantismo «in dubio pro reo»: il gip ha scritto che Sala ha avvantaggiato Eataly in tutti i modi (accollandosi un sacco di spese e chiedendo delle royalties ridicole) e però nel cervello del commissario Sala «manca l' elemento psicologico»: ha clamorosamente favorito Eataly, cioè, ma non è chiaro come mai, visto che non hanno trovato «motivi sotterranei», cioè stecche.

Il gip peraltro non crede a Sala quando dice che Eataly ha guadagnato un milione di euro (troppo poco) ma riconosce che un codicillo permetteva a Sala di saltare la gara e aggiudicare direttamente l' appalto: è previsto quando un operatore ha caratteristiche uniche. Eataly, del resto, è la sola società di ristorazione di qualità esistente in Italia.

Filippo Facci

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gigi0000

    20 Gennaio 2016 - 16:04

    Il principio del favor rei è sacrosanto, mentre quello del dolo e della colpa un po' meno. Non costituisce reato l'errore madornale, la negligenza, la sciatteria, il chissenefrega, mentre lo è se la medesima azione viene commessa con volontà di delinquere. Naturalmente, a meno di prove eclatanti, il dolo è difficilissimo da provare, quindi i vip sempre innocenti ed i poverelli sempre in galera.

    Report

    Rispondi

media