Cerca

Appunto

Filippo Facci: Essi vivono

21 Maggio 2016

0
filippo facci

filippo facci

Marco, era perfetto, era il momento giusto. Cioè: in un pugno di ore capita di passare dal contorcimento interiore per l' epilogo di Marco Pannella (scorrendo in rassegna sessantanni di battaglie fondamentali che non sempre hanno avuto lo spazio che meritavano) al dovere professionale di riportare e commentare un' altra notizia che evidentemente di spazio ne ha trovato eccome, cioè questa: durante un ricevimento in Vaticano, Mario Balotelli e Philippe Mexes (Milan) si sono scattati un selfie irriguardoso con il Papa sullo sfondo. In uno scatto si vede Mexes che fa la bocca da papero, nell' altro si vede Balotelli che - peggio - fa la faccia normale. Papa Francesco è dietro di loro, sul filo del fuorigioco. Come da tradizione giornalistica, si segnala un precedente: circa un mese fa, nel giorno del funerale di Cesare Maldini, i due geni del Milan si erano fatti un altro selfie con la lingua fuori e un' oggettiva espressione da idioti. Fine della notizia. Nostro commento? Nessuno, tranne questo, appunto: ottima scelta, Marco, momento perfetto. Te la ricordi la rubrica di Umberto Eco su L' Espresso del 12 giugno 1997: "L' unico modo di prepararsi alla morte è convincersi che tutti gli altri siano dei coglioni. Da giovani bisogna pensare che tutti siano migliori di noi, dalla mezz' età bisogna avere i primi dubbi, del crepuscolo dev' essere la progressiva certezza che niente da fare: sono proprio tutti dei coglioni. Capirlo con tempismo è un' arte sottile". Dacci tempo, Marco, siamo sulla buona strada.

di Filippo Facci

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media