Cerca

rimprovero

Paolo Becchi contro Sergio Mattarella: "Grazie, da oggi Renzi può staccare la spina quando vuole"

17 Settembre 2019

11
Paolo Becchi contro Sergio Mattarella: "Grazie, da oggi Renzi può staccare la spina quando vuole"

"Da oggi è ufficiale: il governo PD- PD+M è sotto ricatto. Renzi potrà staccare la spina quando vuole e comunque un governo sotto ricatto non è un governo. Grazie Presidente della Repubblica! Eppure Lei il 25 agosto era stato informato del fatto che esisteva un'altra soluzione". Paolo Becchi non risparmia Sergio Mattarella, reo di non aver concesso la parola al popolo dopo l'annuncio della crisi di governo.

Una situazione - quella ricordata dal filosofo - degenerata ora che Matteo Renzi ha deciso di lasciare il Pd, mettendo così a repentaglio la tenuta della legislatura. L'ex premier infatti vanta 30/40 parlamentari senza dei quali la maggioranza di governo viene meno. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Nero54

    20 Settembre 2019 - 12:12

    Concordo col professor Becchi, Mattarella ha toppato in pieno

    Report

    Rispondi

  • agosvac

    17 Settembre 2019 - 16:04

    Non "quando" vuole ma se non gli danno "quello" che vuole!!!

    Report

    Rispondi

  • wintek3

    17 Settembre 2019 - 15:03

    Ancora una volta si sancisce che il fatto di diventare Presidente della Repubblica non è direttamente proporzionale all'essere sopra le parti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media