Cerca

Mercato televisivo

L'indiscrezione: Floris dalla Rai a Mediaset

4 Giugno 2014

26
L'indiscrezione: Floris dalla Rai a Mediaset

Lo share in calo, gli ospiti che si parlano addosso e quel rapporto difficile con Matteo Renzi e la maggioranza di governo, dalla quale si sentirebbe "tradito" dopo tanti anni di tv schierata contro il centrodestra. Ragioni che potrebbero portare alla più clamorosa mossa del mercato televisivo della prossima estate: il passaggio di Giovanni Floris, in arte "Giova", dalla Rai a Mediaset. Cioè alla corte di Berlusconi, il politico che più di tutti è stato oggetto degli strali del conduttore di Ballarò. Scrive Il Fatto quotidiano che Mediaset gli avrebbe di recente fatto una proposta concreta e ghiotta. Il "Biscione" si sarebbe mosso dopo aver saputo che la proposta di nuovo contratto per Ballarò non soddisferebbe Floris dal punto di vista economico. Non solo, nella sua proposta Mediaset avrebbe anche tenuto conto dell’esigenza del giornalista e conduttore di non essere targato per un solo prodotto. Un’insofferenza legata alle perplessità di Floris sull’apparente impossibilità di lavorare su altre reti di Viale Mazzini che non siano Rai 3. Floris, infatti, vorrebbe “andare oltre Ballarò perché s’intravede invecchiato e deprezzato dopo l’ennesima edizione e dopo la replica di un circolo di ospiti che potrebbe formare una compagnia teatrale" scrive Il Fatto. La puntata di Ballarò trasmessa ieri sera, ha ottenuto il secondo posto nella graduatoria del ascolti del prime time, con 11,46% di share e 2.914.000 telespettatori.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • _Laura

    05 Giugno 2014 - 11:11

    Un'altra "serpe in seno" a Mediaset ? No grazie. L'elenco dei "Giornal-ai TV", "tuttologi", "saltimbanchi" e "comici presunti" nello schieramento di sinistra è lunga, e se questo signore diventa disoccupato per un pò, non ne sentirò certo la mancanza.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    05 Giugno 2014 - 10:10

    Le solite battute, vi ricordate quando il salto della quaglia lo fece il komunistoide dichiarato di santobue? Durò poco e poi rifece le scarpe a Berlusconi più viscido che mai. Il sardegnolo, ed è giusto chiamarlo così, come osti, spierà i segreti di mediaset e poi tornerà in video o alla La7, covo di vipere , o a rai3 dove verrà fatto vicedirettore , come" kassinger" o vianello.

    Report

    Rispondi

  • pepponeasud

    pepponeasud

    05 Giugno 2014 - 08:08

    Inevitabile il calo di ascolti, a Ballarò come in tanti altri contenitori televisivi simili manca Berlusconi. Per tv e conduttori, l'ex cav., è stato sempre una risorsa. Cordialità. Peppone del sud.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media