Cerca

Nero su bianco

George Soros, le mani sull'Europa: ecco quanti sono i deputati al suo servizio

27 Luglio 2018

4
George Soros

Le mani di George Soros sull'Europa. Non è una frase fatta, un modo di dire, ma la fotografia della realtà: è infatti il finanziere americano, l'animatore della discussa fondazione Open Society, il lobbista più importante e influente a Bruxelles. Ed è proprio tramite la sua fondazione che incide sulle decisioni più importanti prese dall'Unione europea. La Open Society, che dispone della bellezza di 18 miliardi di dollari, come è noto ha finanziato alcune Ong, quelle delle navi fino a poco fa impegnate nei pressi delle coste della Libia, quelle che prendevano gli immigrati dagli scafisti per poi portarli in Italia (ma, con Matteo Salvini agli Interni, la musica è cambiata).

Ma la Open Society, come ricorda Italia Oggi, non si occupa soltanto di migranti. Sul sito dell'ente - che si definisce filantropico - sono indicati i diversi settori nei quali si è impegnato nel 2017, spendendo la bellezza di 940,7 milioni di dollari. Così si scopre che la fetta maggiore del tesoretto è andata alla pratica democratica e diritti umani (28%), seguita da governance e progresso economico (17%), riforma della giustizia e stato di diritto (16%), uguaglianza e anti-discriminazione (14%), salute (10%), istruzione (8%), giornalismo e informazione (7%).

Insomma, la Open Society di Soros, a conti fatti, è la più grande fondazione filantropica degli Stati Uniti, preceduta soltanto da quella di Bill Gates e Melinda Gates. Ma il dato più impressionante, riportato sempre da Italia Oggi, è quello relativo a come Open Society sia in grado di condizionare il Parlamento europeo: sono infatti 226 gli eurodeputati considerati "affidabili alleati" su un totale di 751. Cifre impressionanti e che dimostrano l'enorme potere di cui gode il lobbista Soros.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • jhonajo

    26 Ottobre 2018 - 16:04

    Ecco chi è il vero persecutore, né più né meno come un nazista, usa solo armi diverse. Ed i suoi servi da vomito. In galera

    Report

    Rispondi

  • myvoice2

    myvoice2

    27 Agosto 2018 - 13:01

    Nel Maggio del 2017, Soros venne a palazzo Chigi per un colloquio con Gentiloni. Non è mai stato reso pubblico il soggetto di questa conversazione.

    Report

    Rispondi

  • OrticaSanatrice

    27 Luglio 2018 - 15:03

    Penso che opportunamente questo numero potrebbe essere abbassato. Il sistema lo conosciamo ed è molto semplice. Penso che tutti ormai ci arrivino.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Ondata di caldo, Venezia tra le città più afose d'Italia

Open Arms, la portavoce Ue Mock: "Sei paesi disponibili ad accogliere i migranti"
Nadia Toffa, piazza del Duomo di Brescia celebra i funerali della conduttrice
Matteo Salvini, frecciatina a Pd e M5s: "Noi non abbiamo paura di perdere la poltrona"

media