Cerca

Serio?

Mattia Santori a DiMartedì: "Fare la sardina è un lavoro duro". Siamo a livello guru: dove si spinge da Floris

4 Dicembre 2019

4
Mattia Santori a DiMartedì: "Fare la sardina è un lavoro duro". Siamo a livello guru: dove si spinge da Floris

Fare la sardina "è un lavoro duro". Ormai Mattia Santori si è talmente calato nella parte del guru rivoluzionario da attingere alla filosofia e alla psicanalisi per spiegare il suo "mandato politico".




Ospite ormai fisso dei talk tv, che da lui aspettano di ascoltare "il Verbo" del nuovo progressismo, il 31enne bolognese che ha dato il via al movimento sul Crescentone di Piazza Maggiore nel salotto di DiMartedì, da Giovanni Floris, non si sottrae al compito: "La partecipazione è un buon segnale, arriveremo a mezzo milione in un mese. Siamo riusciti a dare voce all'insofferenza delle persone", spiega soddisfatto. Il segreto? "Le pance sono piene di slogan - pontifica citando indirettamente Matteo Salvini e Giorgia Meloni, i "nemici" sovranisti -, noi puntiamo ai cervelli". Per questo, giura, è molto più difficile. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Luigino Guerrato

    05 Dicembre 2019 - 00:40

    Eh ma allora se lui e le sardine puntano ai cervelli non stanno parlando di loro !! Cosa c'entrano i vari Mattia Santori e le Sardine coi cervelli ??? Tutti loro sono ACEFALI ma non perché non mangiano i cefali , ma perchè non hanno cervello !!!

    Report

    Rispondi

  • carlooliani

    04 Dicembre 2019 - 15:02

    Faccia da imbecille, dentatura da cavallo, sorriso supponente, un vero demente! Altro che guru..

    Report

    Rispondi

  • levantino

    04 Dicembre 2019 - 14:52

    Cervelli bacati,come al solito. Prima i 5S e poi le sardine. Ma non hanno nulla da fare? I denari fanno gola a tutti, anche e sopratutto ai disoccupati.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Liliana Segre, a Milano la marcia di solidarietà dei sindaci: "L'odio non ha futuro"

Matteo Salvini, messaggio ai giallorossi: "Il mio obiettivo è tornare al governo"
Zingaretti, l'amara ammissione sulla verifica di governo: "Dobbiamo ridare la fiducia agli italiani"
Mes, Giuseppe Conte: "Non temo il confronto con il Parlamento"

media