Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mattia Santori, spuntano anche le sardine nere: l'ultima trovata "apolitica" pro-migranti

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Non bastavano i pesciolini capitanati da Mattia Santori, ora spuntano anche le sardine nere. Si tratta del Movimento Migranti e Rifugiati di Napoli che - come racconta Adnkronos - nella giornata di sabato 7 dicembre manifesteranno in Piazza Garibaldi a Napoli. "Chi sono le Sardine Nere? Sono tutte quelle sardine che non sono potute scendere nelle piazze italiane di queste ultime settimane, perché considerate diverse dalle altre Sardine", spiega l'Ex Opg di Napoli lanciando l'iniziativa su Facebook. Leggi anche: Sardine apolitiche? Mica tanto: cosa spunta nel loro passato. Quel legame indissolubile con la Rackete Poi, come si può leggere, i dettagli: "Le Sardine Nere sono quelle sardine che hanno attraversato il deserto, sono fuggite ai campi libici e adesso nuotano nel Mare della burocrazia e del razzismo istituzionale. Le Sardine Nere aspettano di avviare da mesi la procedura per il riconoscimento della protezione internazionale, aspettano il loro permesso ancora bloccato negli uffici immigrazione". Ma non poteva mancare l'affondo all'ex ministro dell'Interno, il nemico che accomuna tutti i sardini: "Da quando è entrato in vigore il Decreto Sicurezza di Matteo Salvini non riescono a convertire la protezione umanitaria in permesso di soggiorno per lavoro. Così facendo sono condannate a nuotare silenziosamente dentro a un mare di odio, invisibilità, razzismo e sfruttamento". In sunto: l'ennesima trovata "che non si Lega".     

Dai blog