Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roberto Burioni e i veri dati sul contagio da coronavirus: "In Italia 5,9 milioni di infetti, capite perché ne muoiono tanti?"

  • a
  • a
  • a

"Ora capite perché qui ne muoiono più che in Germania?". Roberto Burioni snocciola via Twitter i veri numeri del contagio da Covid-19 in Italia. La ricerca è serissima, sottolinea il virologo, "dei ricercatori dell'Imperial College di Londra, tra i migliori studiosi di epidemiologia al mondo". Ed è sconcertante: "L'ICL stima le infezioni in Italia al 28/3: 9,8% della popolazione, 5,9 milioni di casi. Capite perché i numeri che sentite in tv alle 18 non hanno molto significato?", domanda con amara ironia Burioni.

Queste stime di fatto confermano quanto affermato qualche giorno fa dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli a Repubblica, sul rapporto 1 a 10 tra infetti noti e infetti "sommersi", siano essi gli asintomatici o i malati in casa non classificati alla voce "coronavirus". Fa effetto il confronto con il resto d'Europa: la Francia è al 3% stimato, la Spagna addirittura al 15%, mentre in Germania sarebbe stato contagiato per ora solo lo 0,7 per cento della popolazione.

Dai blog