Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Migranti, Annalisa Chirico contro Giuseppe Conte: "Millantava successi epocali, farebbe meglio a nascondersi"

  • a
  • a
  • a

Dalla Sicilia alla Calabria, tutte le istituzioni chiedono l’intervento immediato del governo presieduto da Giuseppe Conte sulla scottante questione dei migranti, che continuano a sbarcare e ad alimentare il terrore del contagio da coronavirus. Ma il premier tra il vertice con Angela Merkel e il dossier su Autostrade ha la scusa perfetta per distogliere l’attenzione: lo stesso non si può dire del Viminale, dove Luciana Lamorgese continua a tacere. Ed è un silenzio sconcertante mentre in giornata altri 65 immigrati sono sbarcati a Pozzallo. I cittadini hanno paura del contagio e infatti in Calabria, dopo l’arrivo di alcuni migranti positivi al coronavirus, la governatrice Jole Santelli ha minacciato di prendere l’iniziativa e di vietare gli sbarchi. Sull’argomento è molto critica anche Annalisa Chirico, che non le manda a dire al governo: “Mentre si chiudono i voli dai paesi a rischio contagio, si accolgono i migranti infetti via mare. Il premier Conte che millantava successi epocali sul piano dei ricollocamenti farebbe meglio a nascondersi, o a prendersela con il predecessore (cioè con se stesso). In che mani siamo”. 

 

 

Dai blog