Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alessandro Sallusti a Quarta Repubblica: "Berlusconi condannato? Gioco di squadra Napolitano-magistratura"

  • a
  • a
  • a

Si torna a parlare della sentenza-Mediaset con cui Silvio Berlusconi fu (quasi) fatto fuori, la sentenza messa pesantemente in discussioni dalle registrazioni di Amedeo Franco e da tutto quel che si è scoperto nelle ultime settimane. Se ne torna a parlare a Quarta Repubblica, il programma di Nicola Porro in onda su rete 4. E nella puntata di lunedì 27 luglio ecco Alessandro Sallusti, che ha ben pochi dubbi su quanto accaduto: "È stato un gioco di squadra tra Giorgio Napolitano e la magistratura - premette -. C'erano degli interessi convergenti tra la magistratura e la sinistra, e Napolitano era l'anello di congiuntura". Accuse pesantissime a quello che all'epoca era il capo dello Stato. Il direttore, poi, aggiunge: "La cosa grave non è solo il destino di Berlusconi, ma sembra che il sistema  non voglia prendere atto di questa cosa, c'è un silenzio che già da solo dimostra che l'hanno fatta grossa, ma erano tutti complici", conclude Alessandro Sallusti.

 

Dai blog