Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

CartaBianca, Massimo Cacciari in lacrime per il dramma-Italia: "Sì, lo avete visto. E allora?"

  • a
  • a
  • a

Si è lasciato andare Massimo Cacciari, che parlando di Italia a CartaBianca si è commosso. L'ex sindaco di Venezia, ospite nel programma di Rai 3 nella puntata del 13 ottobre, ha tratteggiato un presente del Paese a dir poco drammatico. Tema centrale la mancanza di lavoro che affligge la popolazione: di fronte a questa disperazione - è il suo pensiero - non si può rimanere impassibili. "Sì, lo avete visto, no? Mi sono commosso. E allora? Dov'è la sorpresa?", ha commentato le lacrime versate di fronte a Bianca Berlinguer in una lunga intervista a La Stampa rilasciata il 15 ottobre.

 

 

"Io ho fatto politica, ho fatto il sindaco, ho affrontato crisi aziendali, sono salito sul tetto del Comune di Venezia per convincere operai in lacrime a non buttarsi giù... Certe disperazioni le ho guardate in faccia". Per questo il filosofo allontana l'ipotesi un nuovo lockdown a causa dell'emergenza coronavirus: "Se ci fosse davvero, metterebbe centinaia di migliaia di persone in ginocchio, e senza possibilità di recupero. Molti sono già alla canna del gas". Dunque, è la conclusione, "è sì doveroso seguire le indicazioni degli scienziati ma allo stesso tempo questi ultimi devono tener conto della realtà quando indicano le norme da seguire".

 

Dai blog