Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nicola Porro contro Marco Travaglio, ve lo ricordate Borrelli? "La colossale minch*** sul bollettino del direttore del Fatto"

  • a
  • a
  • a

“Il vero portavoce del governo, Marco Travaglio, chiede di ripristinare le conferenze stampa della Protezione Civile sui numeri giornalieri”.  Il tristemente celebre bollettino recitato nei mesi scorsi da Angelo Borrelli. Così Nicola Porro si è espresso nella sua zuppa quotidiana sul direttore del Fatto Quotidiano, che nel suo ultimo editoriale ha suggerito la linea al governo presieduto da Giuseppe Conte in maniera anche piuttosto netta. “Lui da portavoce del governo - ha insistito Porro - dice che figurati se il premier fa un nuovo Dpcm, nonostante tutti gli altri giornali parlino di coprifuoco e di smart working che è un’altra colossale minch***a. Quelli al governo non riescono a gestire in maniera liberale e razionale questa emergenza, non è solo un problema dell’Italia ma è comune un po’ a tutta Europa”. Travaglio invece è dell’idea che Palazzo Chigi debba attendere qualche giorno per vedere se il Dpcm funziona, tenendo pronte misure più stringenti ma sempre graduate all’evolversi dell’epidemia. La cosa curiosa è che per il direttore del Fatto invocare e far trapelare nuove restrizioni serve solo ad aumentare il caos e a seminare il panico, mentre ripristinare la conferenza sul bollettino come ai tempi del lockdown trasmetterebbe sicurezza: “Molti imputavano un eccesso di allarmismo, invece sarebbe un’ottima occasione per fare il punto sulla pandemia e leggere correttamente i dati”. 

 

 

Dai blog