Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Flavio Briatore contro Giuseppe Conte e De Luca: "Guerriglia a Napoli? Non si minacciano chiusure senza prima tutelare il lavoro"

  • a
  • a
  • a

Flavio Briatore ha rilanciato sul suo profilo di Instagram le immagini sconvolgenti della guerriglia urbana che si è scatenata a Napoli, dopo un’iniziale protesta pacifica di centinaia di persone che si sono riversate in strada contro il coprifuoco che si trasformerà presto in lockdown. L’annuncio drammatico di Vincenzo De Luca ha gettato nel caos la Campania e soprattutto la città di Napoli, con il messaggio della protesta che è rimasto forte nonostante le azioni infami di ultras e estremisti che hanno fatto partire un’insensata caccia al poliziotto. “La violenza non ha mai risolto nulla e va condannata sempre”, ha esordito giustamente Briatore, che ha poi continuato: “Gli episodi di ieri sera a Napoli hanno un senso profondo e un messaggio concreto. Chi ci governa non può minacciare una chiusura senza prima farci sapere che misure ha adottato affinché non si perda il lavoro e possa essere garantito un sostentamento alle famiglie”. Da imprenditore Briatore sa molto bene di cosa sta parlando: “Così facendo si genera solo paura e rabbia. Queste terribili immagini spero possano essere un monito per chi in questi giorni dovrà comunicarci chiusure, ricordando loro di accompagnarle ad aiuti concreti e non a false promesse”. Un chiaro messaggio indirizzato a Giuseppe Conte ed alla sua squadra di governo. 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Flavio Briatore (@briatoreflavio) in data:

 

Dai blog