Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Myrta Merlino a L'aria che tira contro Vincenzo De Luca: "Mostra la tac ai polmoni? Decisionista senza risolvere i problemi"

  • a
  • a
  • a

"Almeno ha mostrato una parte del problema". A L'aria che tira David Parenzo difende la scelta di Vincenzo De Luca di mostrare ai campani, in diretta, la tac di un 37enne contagiato dal coronavirus e ricoverato all'ospedale Cotugno di Napoli. E Myrta Merlino, napoletana, corregge il tiro: "Io non contesto il tono, De Luca è così: lui ti sculaccia, ti ammonisce, ti sgrida, ti terrorizza con la TAC, ci posso stare ma devi fare tutto il resto". 

 

 

 

La Merlino parla da casa ("Un nostro autore, Francesco Magnani, è diventato positivo, sta bene e gli facciamo un grande in bocca al lupo - spiega ai telespettatori -, però abbiamo dovuto applicare il protocollo. Io sto bene, ho fatto il primo tampone ed è negativo, aspetto di fare il secondo") e in studio è sostituita proprio da Parenzo, a cui rivela: "Io purtroppo sono in chat con medici napoletani, che mi raccontano di percorsi non protetti negli ospedali, di emergenze già molto gravi". "Al Cardarelli - spiega la conduttrice - ci dicono che quando loro chiamano per spostare un paziente arrivato al pronto soccorso e che non possono ospedalizzare, sulla banca dati della Regione risulta ci siano posti che in realtà non ci sono. Se De Luca vuole essere decisionista e di polso io ci sto, però deve risolvere un sacco di problemi pratici e il primo decisionismo si fa risolvendo i problemi. Trattateci da adulti, non come bambini".

 

 

 

 

Dai blog