Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lilli Gruber nel mirino per gli insulti di Travaglio alla Boschi: "E come mai tace?", quel silenzio molto sospetto

  • a
  • a
  • a

Vietato toccare Giuseppe Conte. Altrimenti Marco Travaglio ti bastona. O ti insulta, come accaduto nelle ultime ore a Maria Elena Boschi, attaccata in modo duro sul Fatto Quotidiano dal direttore nel suo fondo. "Il primo modo di dire del 2021 è avere la faccia come la Boschi. Sempreché la faccia ampiamente rielaborata che domina le 87 interviste rilasciate nell’ultimo mese appartenga davvero alla deputata renziana che nel 2016 annunciò solennemente il ritiro dalla politica in caso di sconfitta al referendum", scriveva Travaglio. Insulti, insomma. Insulti che arrivano anche a lambire Lilli Gruber. E perché mai? Perché tra chi ha difeso la renziana, è sceso in campo Luciano Mobili, il quale ha commentato, tagliente: "Ma sugli insulti indegni e gravissimi rivolti ancora una volta contro la Boschi, qualcuno ha notizie di una presa di posizione di Lilli Gruber? La paladina dei diritti delle donne, la fustigatrice dei commenti sessisti. non ha nulla da dire al suo ospite fisso Marco Travaglio?", conclude Nobili. Domanda non del tutto peregrina: lady Otto e Mezzo, super-femminista, in questo caso probabilmente non dirà niente contro Travaglio, che di Otto e Mezzo, appunto, è ospite fisso.

 

 

Dai blog