Cerca

Calabria

Calabria: Lanzetta su legge elettorale, segnalate criticita' a Stasi per modifiche

25 Giugno 2014

0

Roma, 25 giu. (Adnkronos) - "Quanto ai profili di costituzionalità relativi alla legge elettorale proprio sulla soglia di sbarramento, che ad una prima lettura e in attesa dalle valutazioni tecniche del competente ministero dell'Interno già appare illegittima nella misura in cui non ammette al riparto dei seggi del consiglio regionale le liste che, non facenti parte di una coalizione di liste, non abbiano ottenuto nell'intera Regione almeno il 15 per cento dei voti validi, ho ritenuto opportuno dare indicazioni ai miei uffici affinchè, in uno spirito di leale collaborazione, segnalassero al presidente facente funzioni della giunta regionale della Calabria tale criticità, al fine di consentire un autonomo e tempestivo ripensamento delle scelte operate a tutto vantaggio della legittimità e certezza dei prossimi adempimenti che dovranno essere affrontati". Lo ha affermato il ministro degli Affari regionali Maria Carmela Lanzetta, rispondendo al Question Time alla Camera sulla legge elettorale approvata dal consiglio regionale della Calabria.

"I termini per l'eventuale impugnativa da parte del governo della legge elettorale n. 8 del 6 giugno 2014 scadono il prossimo 8 agosto - ha ricordato Lanzetta - mentre quelli relativi alla modifica dello Statuto, che ha in particolare introdotto la nuova figura del consigliere supplente, scadono il prossimo 9 luglio".

Riguardo "alla modifica statutaria sono già stati acquisiti i pareri del ministero dell'Interno e del Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi della presidenza del consiglio dei ministri che hanno evidenziato profili di illegittimità costituzionale sull'introduzione della figura del consigliere supplente", ha riferito Lanzetta.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media