Cerca

politica

Camera: Catania, in Democrazia solidale-Cd per sostenere cultura progressista

10 Luglio 0031

0

Roma, 26 gen. (AdnKronos) - “La mia adesione a Democrazia solidale–Centro democratico è un punto di partenza per portare avanti con maggiore forza le battaglie che ho sempre avuto a cuore e per contribuire alla costruzione di un’area progressista, aperta a contributi e sensibilità diverse ma unita nell’obiettivo di dare una risposta alla richiesta di futuro che viene dall’intera società italiana, costruendo un modello di sviluppo equo, inclusivo, attento alla qualità della vita ed al rispetto dell’ambiente". Così Mario Catania, presidente della commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno della contraffazione, già ministro delle Politiche agricole nel governo Monti ed eletto con Scelta Civica, annuncia la sua adesione al gruppo Democrazia solidale–Centro democratico della Camera.

Una scelta, ribadisce, "in sintonia con le cose in cui credo, in modo da poter partecipare in maniera diretta all’attività di Bruno Tabacci e di Centro democratico, con l’intento di dare il mio contributo alla costruzione di un’area politica che sappia recuperare i valori fondanti della cultura progressista e che sappia declinarli in modo efficace per dare risposte competenti alle richieste che vengono dalla nostra società".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media