Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Berlusconi cambia residenza, sceglie Roma

Silvio Berlusconi

Il Cav trasferisce la sua residenza in via del Plebiscito, a palazzo Grazioli. Ma per scontare i domiciliari gli basta fornire un domicilio

Ignazio Stagno
  • a
  • a
  • a

Domiciliari o servizi sociali? Il Cav entro il 15 ottobre deve decidere come scontare la sua pena. In queste settimane indizi, indicrezioni e rumors hanno cercato di interpretare la scelta finale di Silvio. Ma a quanto pare le sorprese non mancano. L'ultima indiscrezione che fa pensare all'ipotesi domiciliari arriva da Radiocor che parla di un cambio di residenza da parte del Cav: da Milano a Roma. Silvio Berlusconi infatti avrebbe  trasferito la propria residenza a Roma, in via del Plebiscito, a Palazzo Grazioli, nel quale il Cavaliere alloggia e tiene le sue principali attività politiche nella capitale.  Secondo rumors del Transatlantico, il cambio di residenza indica le valutazioni che Berlusconi sta compiendo per la esecuzione della condanna. Un segnale delle volontà del Cav di preferire gli arresti domiciliari all'affidamento ai servizi sociali. Ma questa comunque è solo un'ipotesi. Vota il sondaggio di Liberoquotidiano.it Secondo voi perché Berlusconi ha spostato la residenza a Roma? Domiciliari? - Infatti  la scelta della residenza non obbligherebbe Berlusconi a trascorre l'anno di condanna tra le mura di Palazzo Grazioli, al Cavaliere basterà indicare un domicilio di riferimento. Quasi un anno fa, il direttore de il Giornale, Alessandro Sallusti scelse l'abitazione della sua compagna, Daniela Santanchè come sede in cui scontare i domiciliari per la condanna per diffamazione. Il Cav dunque, se optasse per i domiciliari, potrebbe restare ad Arcore, ma il cambio di residenza indica che qualcosa nella strategia di Silvio è cambiato. Con buona pace di chi lo attende a braccia aperte per i servizi sociali. (I.S.)    

Dai blog