Cerca

Meglio tardi che mai

Laura Boldrini a Bianca Berlinguer: "Dobbiamo fare i conti con la realtà". Ha capito che l'allarme-fascismo è una farsa?

21 Marzo 2018

6
Laura Boldrini

Per Laura Boldrini e per i compagni di Liberi e Uguali continua il lungo momento di auto-analisi. Già, perché dopo il risibile risultato ottenuto alle elezioni - uno sparuto 3% - è il caso che la cosina rossa rifletta su se stessa e sul suo progetto. E per una volta, la Boldrini sembra aver centrato il cuore della questione. Intervistata da Bianca Berlinguer a CartaBianca, infatti, ha affermato: "Siamo stati percepiti come uno strumento vecchio, non abbiamo comunicato bene i temi del lavoro precario, non siamo arrivati alle persone. Bisogna fare i conti con la realtà e fare sul serio, la parole d'ordine è: apertura". Al netto dei dubbi irrisolvibili al riguardo della "parola d'ordine", resta che anche la Boldrini sembra averlo compreso: "Bisogna fare i conti con la realtà". E una campagna elettorale surreale, interamente basata sull'allarme fascista (inesistente) e sulla (fantomatica) "onda nera", per certo era l'esatto opposto. Lo ha capito anche lei? Forse sì. Notevole, infine, anche l'ammissione di essere stati percepiti come "uno strumento" vecchio. Ma per quest'ultimo punto, se i leader sono Massimo D'Alema e Pierluigi Bersani, la soluzione semplicemente non esiste.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 1000miglia

    1000miglia

    11 Aprile 2018 - 19:07

    Basta con la paura del fascismo ora teme il ritorno del popolo barbaro degl'Unni.

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    21 Marzo 2018 - 14:02

    la boldrini è l'erba dannosa che si trova in tutti i giardini.

    Report

    Rispondi

  • Fabius Maximus

    21 Marzo 2018 - 13:01

    La parola d'ordine é apertura. Si , a tutti quelli che arrivano con le barche !!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media