Cerca

Dopo l'articolo di Libero

Matteo Salvini: "In Italia torna la tubercolosi. Dopo anni in cui la sinistra ha permesso l'invasione..."

12 Settembre 2018

2
Matteo Salvini

Un post durissimo, postato su Facebook da Matteo Salvini, dove il vicepremier leghista punta il dito: "Immigrato malato e in fuga, forse inconsapevole della gravità della sua condizione. Quanti casi come questo?". Il riferimento è a un caso di cronaca di cui ha dato conto ilgazzettino.it, relativo alla fuga di un immigrato malato di tubercolosi fuggito da un centro di accoglienza. E Salvini rincara: "Purtroppo la tubercolosi è tornata a diffondersi, gli italiani pagano i costi sociali e sanitari di anni di disastri e di invasione senza regole e senza controlli". Un tema sollevato da Libero nell'edizione di oggi, mercoledì 12 settembre, la cui apertura è dedicata all'aumento di caso di tbc. In Veneto, infatti, è allarme: solo a Vicenza sono stati registrati 40 casi di infezione dall'inizio dell'anno. Salvini, in conclusione del post, scrive: "Dicevano che eravamo cattivi, allarmisti, pericolosi... Ce l'ho messa e ce la metterò tutta per invertire la rotta".

Di seguito, il post di Matteo Salvini:

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • A.MORRENI

    A.MORRENI

    13 Settembre 2018 - 10:56

    La presenza di costoro sul sacro suolo della Patria è un autentico oltraggio alla gloriosa Civiltà dei Cesari !

    Report

    Rispondi

  • 144557

    13 Settembre 2018 - 09:07

    @AugustoMedici Ma quale sconfitta di Orban, pirletti. Ci vuole l'unanimità a questi bolscevici per condannare Orban. Precisamente quello che non avranno mai. Possono usare i tanks, come facevano i tuoi amici russi a Budapest. Ma penso che il risultato sarà la scomparsa definitiva delle zecche.

    Report

    Rispondi

Sergio Mattarella alla Prima della Scala, un curioso video da dietro le quinte

Maria Giovanna Maglie, Stasera Italia
C'è un pinocchio e un grande Mes, scopriteli su Camera con Vista
Matteo Salvini allontana i giornalisti dallo stand della Lega: "Tanto scrivono quello che vogliono"

media