Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pd, l'ombra del flop colossale: in piazza a Roma con Matteo Renzi, "ma alcuni pullman di militanti..."

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Parteciperà anche Matteo Renzi, nonostante le voci di "boicottaggio" alla manifestazione del Pd contro il governo organizzata domenica pomeriggio a Roma. Sul corteo però aleggia lo spettro del fallimento: qualche pullman di militanti è stato disdettato all'ultimo e si teme un'affluenza-flop per un partito uscito già con le ossa rotte dai "bagni di folla" inesistenti alle Feste dell'Unità di quest'estate. Vorrebbero ricostruire la sinistra, i dem, ma si trovano completamente spaccati anche sulla questione manovra: non solo i "comunisti" di LeU come Stefano Fassina, ma anche il governatore della Puglia Michele Emiliano (il più grillino del Pd) si è schierato a difesa delle misure "popolari" di Lega e M5s. Leggi anche: Le toghe rosse mollano il Pd. Ecco l'uomo che le porta dai 5 Stelle In più c'è la partita del nuovo segretario. Il candidato ufficiale dello schieramento anti-renziano, il governatore del Lazio Nicola Zingaretti, non ci sarà oggi per seguire la Ryder Cup di golf. Sembra uno scherzo, ma è vero. O forse, è semplicemente un segnale degli ammiccamenti di parte del Pd ai 5 Stelle: meglio non polemizzare troppo con i possibili futuri alleati.

Dai blog