Cerca

Adesso si spiega tutto

Luigi Di Maio e Matteo Salvini, il retroscena. "Hanno visto gli ultimi sondaggi", un clamoroso ribaltone

19 Dicembre 2018

3
Luigi Di Maio e Matteo Salvini, il retroscena. "Hanno visto gli ultimi sondaggi", un clamoroso ribaltone

Hanno guardato i sondaggi e poi hanno deciso di salvare il governo. Matteo Salvini e Luigi Di Maio si sono convinti a cedere alle pressioni dell'Unione europea sulla manovra e sostenere la linea trattativista di Giuseppe Conte e Giovanni Tria, il cosiddetto "partito del Quirinale". "L'iter da infarto della legge di bilancio ha portato alla luce difficoltà e contraddizioni dell'alleanza gialloverde", spiega un retroscena del Corriere della Sera. M5s e Lega rischiavano di cadere sotto il peso della procedura d'infrazione in nome di un deficit al 2,4% che avrebbe comportato turbolenze internazionali e, forse, una recessione economica in grado di spazzare via ogni sogno di gloria. 

La prima spia dell'allarme rosso alle porte è stata la retromarcia di Paolo Savona, combattivo euro-scettico che nel giro di pochi giorni ha iniziato a sottolineare come la manovra andasse rivista in direzione di Bruxelles. Spread, crollo in Borsa, tassi d'interesse alle stelle, tutte grane previste a suo tempo dal sottosegretario leghista Giancarlo Giorgetti. Ma sarebbero stati gli ultimi sondaggi che registravano la preoccupazione degli italiani riguardo a una possibile nuova crisi economica e le prospettive di crisi dell'Unione europea (con relativo scenario di uscita dell'Italia dall'euro) a fare il resto. La guerra dei gialloverdi all'Europa ci sarà, ma probabilmente solo alle urne il prossimo maggio. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • veneziano49

    19 Dicembre 2018 - 22:10

    SKY DA LA LEGA AL 31,8% , M5S AL 26,8%, PD AL 16,8% , FI-BERLUSCONI 9,8% , FDI 4,5%

    Report

    Rispondi

  • agner

    19 Dicembre 2018 - 21:09

    E' un governo di incompetenti e di ignoranti in economia. Una manovra cosi' assistenzialista e filocomunista e' degna dei governi PD. Salvini ha tradito i suoi elettori, e entrambi faranno scendere il PIl portando il Paese in recessione con le loro stupidate. Un po' alla volta gli Italiani manderanno loro il conto !

    Report

    Rispondi

  • Rosa Dimaggio

    19 Dicembre 2018 - 15:03

    Quella di Moscowc è una vittoria di Pirro.Ha mostrato il vero volto della Ue.Si sono accaniti per mesi contro l'Italia per mettere in difficoltà un governo che rappresenta la minaccia di mandarli a casa.Gli attacchi allo zero virgola erano solo strumentali.

    Report

    Rispondi

media