Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Diciotti, Giulia Bongiorno e l'avviso terrificante a Salvini. "Stai attento, perché...", panico nella Lega

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Matteo sottovaluta questa vicenda". A parlare al Corriere della Sera è un anonimo deputato della Lega e l'avvertimento a Matteo Salvini è chiaro: anche se il vicepremier si dice "tranquillo", il processo sul caso Diciotti potrebbe azzopparne l'ascesa politica oltre ogni più fosca previsione. Perché, per usare le parole dello stesso deputato del Carroccio, evidentemente preoccupato, "un processo di questo genere si sa come inizia ma non si sa come finisce". Leggi anche: "Cosa proprio non riesce a capire". Bongiorno da godere, come demolisce Di Maio Si tratta, in sostanza, della stessa "linea Bongiorno" che in parte ha già mitigato la sfida frontale di Salvini ai giudici. Giulia Bongiorno, ministra alla Semplificazione e alla Pubblica amministrazione ma soprattutto Principe del Foro, l'ha consigliato di frenare. "Lei, con la sua lunga esperienza di avvocato, ha avvisato Matteo: un processo presenta comunque insidie che non sempre si possono prevedere. E se è vero che la gente oggi è con lui, in un procedimento che può durare magari sei, sette anni, nessuno può fare previsioni". "La Bongiorno - confidano alcuni leghisti in ansia - ha cercato di temperare gli slanci rivoluzionari di Matteo, ma non siamo affatto certi che ci sia riuscita". In ogni caso, ora, la palla passa agli elettori e ai parlamentari grillini: se Salvini non riuscirà a convincerli a non "tradirlo", allora tutto potrà succedere.

Dai blog