Cerca

La strage

Nuova Zelanda, Matteo Salvini: "Condanna per gli assassini, preghiere per le vittime e per chi è colpa mia..."

15 Marzo 2019

3
Nuova Zelanda, Matteo Salvini: "Condanna per gli assassini, preghiere per le vittime e per chi è colpa mia..."

Matteo Salvini, dopo gli attacchi indiretti della sinistra, zittisce tutti sulla strage in Nuova Zelanda: "Condanna e disprezzo assoluto per gli infami assassini, preghiere per le vittime innocenti, compassione per quelli che 'è sempre colpa di Salvini'", scrive il ministro dell'Interno in un post sul suo profilo Twitter.

"Ci stringiamo alle famiglie delle vittime di Christchurch in Nuova Zelanda. Ecco dove l’odio e il razzismo rischiano di condurre l’umanità. Nella storia è già avvenuto, non ci arrenderemo mai alla violenza". Nicola Zingaretti, con un post su Twitter, commenta così la strage avvenuta in due moschee dove si contano oltre quaranta morti. Al neo segretario del Pd fa eco Alessandra Moretti che ad Agorà su Raitre attacca: "La strage in Nuova Zelanda è figlia del razzismo. Noi politici abbiamo una responsabilità enorme e dobbiamo avere una grande attenzione se noi con il nostro linguaggio alimentiamo l'odio e la distinzione tra le razze".

Insomma, la sinistra come al solito strumentalizza questi attentati compiuti da persone totalmente squilibrate per attaccare le politiche del governo e del ministro Matteo Salvini in particolare sull'immigrazione. Confondendo il rispetto delle regole con il razzismo e l'istigazione all'odio.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicbenas

    15 Marzo 2019 - 16:04

    Certo che è il colmo: una moschea in una cittadina che si chiama Christchurch

    Report

    Rispondi

  • nando561

    15 Marzo 2019 - 16:04

    non hanno piu' argomenti quindi?

    Report

    Rispondi

  • agosvac

    15 Marzo 2019 - 16:04

    Ma che c'entra il razzismo??? Qui si è trattato di ben altro. E' stata una reazione inconsulta e spropositata contro il terrorismo islamico.

    Report

    Rispondi

media