Cerca

Primo

DiMartedì, Giovanni Floris sfida Matteo Salvini: la pesantissima frasetta che era sfuggita ai più

17 Aprile 2019

0
Matteo Salvini, a Dimartedì una roba mai vista anche da Floris: "Questa cosa non l'abbiamo mai sperimentata"

Non è passata inosservata a Giovanni Floris l'ovazione che ha accolto il ministro dell'Interno Matteo Salvini quando è entrato nello studio di DiMartedì, su La7. Difficile non tenerne conto, al punto che il conduttore l'ha presa come una sfida e ha rilanciato: "Come sempre è amato dal pubblico di questo studio - ha detto - e come sempre cercheremo di far venire dubbi anche al pubblico di questo studio".

Tra i due parte un vivace botta e risposta, con il leader della Lega attrezzato di tutto punto con cartelli e numeri: "Ho fatto risparmiare un sacco di lavoro alla sua redazione". Floris è rimasto senza parole: "Si è fatto l'autocartello, è la prima volta che lo sperimentiamo. Vi portate i cartelli da soli". Salvini dice di aver portato i suoi cartelli per contrastare i dati "farlocchi" che circolano su immigrazione ed economia. "Abbiamo cartelli un po' diversi - ha replicato Floris - spero non siano farlocchi perché si basano sul documento di economia e finanza che ha varato il suo governo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Pietro Grasso a sostegno del governicchio: "M5s-Pd trovino coraggio per fare un governo di legislatura"

Buffagni (M5s): "Non mi fido di nessuno specialmente di Renzi, ma contano gli interessi degli italiani"
Zingaretti cambia idea sulle elezioni: "A Mattarella riferiremo che siamo disposti a un governo di svolta"
Rosi Bindi, messaggio ai Cinque Stelle: "Va verificata la possibilità di maggioranza solida, altrimenti voto"

media