Cerca

Lo scenario

Sergio Mattarella, indiscreto dal Colle: pronto a nuove elezioni, già stabilita una impensabile data

20 Aprile 2019

0
Sergio Mattarella

La situazione è grave. Il governo Lega-M5s non sembra destinato a reggere, affatto. I conflitti sono ormai insostenibili, i rapporti tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio completamente logori. Compromessa anche la figura di Giuseppe Conte, un premier ormai sfacciatamente grillino. E pure Sergio Mattarella, riferisce Dagospia in un retroscena, ora si tiene pronto per ogni evenienza, leggasi crisi di governo. Già, come gestirla quando arriverà, perché tanto arriverà? Si sussurra che il capo dello Stato potrebbe opporsi al voto immediato, cercando di costituire un nuovo governo (e Salvini teme l'intesa tra M5s e Pd, proprio per questo frena sulla crisi). Ma Dagospia, ora, rivela che per il Colle le elezioni immediate non sono un'ipotesi da scartare a priori. Comprese le elezioni a giugno o settembre-ottobre, due date profondamente irrituali. Ma non solo. Mattarella avrebbe anche già individuato delle date utili per il ritorno alle urne, come per esempio quella del 22 settembre. Tutto è possibile, insomma, e il presidente della Repubblica a tutto si prepara. Per certo, il quadro diventerà molto più chiaro subito dopo le elezioni Europee del prossimo 26 maggio. L'obiettivo principale del Quirinale, comunque, è garantire la tenuta del sistema ed evitare l'esercizio provvisorio a fine anno.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media