Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Otto e mezzo, Vittorio Sgarbi distrugge Luigi Di Maio: "Una cosa inaudita"

Maria Pezzi
  • a
  • a
  • a

Vittorio Sgarbi ieri 23 aprile era a Otto e mezzo per parlare della situazione politica e in particolare del consiglio dei ministri. A proposito dell'assenza di Luigi di Maio al Cdm, ha detto: "Una cosa inaudita". "Andare in tv e non al Cdm... Se io fossi ministro, la televisione la farei venire da me, non andrei in televisione". Sgarbi si riferisce alla partecipazione del vicepremier alla tramissione Dimartedì di Giovanni Floris. Di Maio in pratica ha preferito andare su La7 che fare il proprio dovere di ministro. Una scelta discutibilissima. Nel parterre di Lilli Gruber c'erano anche Marianna Aprile di Oggi e Barbacetto del Fatto Quotidiano. Per approfondire leggi anche: Di Maio, l'ultimo sondaggio di Enrico Mentana

Dai blog