Cerca

Lega, segnale all'Europa

Matteo Salvini, la voce sul rimpasto: la poltrona pesantissima all'euroscettico Alberto Bagnai

11 Giugno 2019

0
Matteo Salvini, la voce sul rimpasto: la poltrona pesantissima all'euroscettico Alberto Bagnai

La Lega e il Movimento 5 Stelle avrebbero trovato l'accordo su chi sostituirà Paolo Savona al Ministero degli Affari comunitari dopo 4 mesi di interim affidato al premier Giuseppe Conte: secondo Repubblica è l'economista euro-scettico Alberto Bagnai, leghista. In tempi di polemiche sui minibot e con alle porte una trattativa complicata con l'Unione europea per scongiurare la procedura d'infrazione (trattativa che Conte vuole dirigere da solo, in piena autonomia) la scelta appare "dinamitarda". Come minimo, è un chiaro segnale inviato dai gialloverdi a Palazzo Chigi, Quirinale, Bce e Bruxelles.

Leggi anche: "Io commissario Ue?". Giorgetti esce allo scoperto prima del vertice

Sul rimpasto di governo, per il resto, dovrebbe essere proprio Bagnai l'unico innesto di peso, anche perché Matteo Salvini nel vertice di lunedì sera con Conte e Luigi Di Maio non ha fatto alcuna richiesta e il capo politico dei 5 Stelle, dal canto suo, si è detto disponibile a interventi per rafforzare la squadra (sostituendo, ovviamente, uomini grillini). Tutto questo con le nomine europee alle porte e Giancarlo Giorgetti, numero 2 leghista e sottosegretario, grande favorito come candidato italiano a una poltrona di peso in Commissione.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Lucia Borgonzoni vota nel suo seggio per le regionali in Emilia-Romagna

Contagio: scopritelo su "Camera con Vista" in onda su La7
Berlusconi sale sul palco a Ravenna, ovazione totale: "Silvio, Silvio". E lui: "Sono proprio io"
Bonaccini sul centrodestra: "Hanno cercato di gettare fango su di me, non sanno con chi hanno a che fare"

media