Cerca

Il presidente della Camera

Roberto Fico cannoneggia contro Luigi Di Maio: "Ritorniamo a parlarci o noi Cinque stelle finiremo calpestati"

26 Giugno 2019

2
Roberto Fico: "Ritorniamo a parlarci o noi Cinque stelle finiremo calpestati"

"Finiremo per essere calpestati". Roberto Fico lancia un grido d'allarme ai colleghi del Movimento Cinque stelle: "Se non ridefiniamo presto identità e valori, ad esempio mettendo di nuovo al centro i temi ambientali e la visione di futuro, non capiremo mai qual è il limite da non valicare", dice in una intervista a La Repubblica. Nei 5 stelle "c'è bisogno di parlarci tutti dal vivo". Serve un cambio di statuto, meno poteri al capo politico? "Se ci vogliamo parlare non c'è statuto che tenga. Parlare è il modo per superare eventuali contrasti. Non hanno mai avuto senso le definizioni di dissidenti o traditori. E non è questione di due mandati o meno, di un asse tra Alessandro Di Battista e Davide Casaleggio o tra Fico e Luigi Di Maio".

Oggi, continua il presidente della Camera, "abbiamo una responsabilità di governo che dobbiamo sentire, così come io ne ho una istituzionale. Ma bisogna trovare un luogo idoneo appropriato per dire tutto quello che non va e questa cosa non è più procrastinabile perché ne va della vita del progetto del Movimento". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Anna 17'

    26 Giugno 2019 - 13:01

    Qualcuno spieghi a questo limitato mentale che gentaglia come lui è arrivata al potere comperando i voti del Sud. Ma è bastato poco tempo per scoprire che razza di poveretti sono. Alla prossima tornata, non saranno certamente calpestati, saranno eliminati. Perché, come i cerini, gli italiani li fregano tutti, ma una volta sola.

    Report

    Rispondi

  • marco53

    26 Giugno 2019 - 12:12

    Più caplestati di così! Massa di incapaci parassiti nullafacenti!

    Report

    Rispondi

media