Cerca

Il retroscena

Matteo Salvini, dalla Lega la bomba sul governo: "Non c'è scadenza". Altroché crisi chiusa

20 Luglio 2019

0
Matteo Salvini, dalla Lega la bomba sul governo: "Non c'è scadenza". Altroché crisi chiusa

"C'è una scadenza? E dove c'è scritto?". Sembra essere la resa dei conti finale tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio. "Se pensano che la questione della crisi di governo sia chiusa, allora hanno fatto male i loro calcoli. Matteo può rompere anche a Ferragosto", è la tesi di un ministro che ha parlato con il vicepremier, secondo quanto riporta il Corriere della Sera in un retroscena.

Con Giuseppe Conte e Di Maio non si sente telefonicamente. Mercoledì prossimo, sarà a Palazzo Madama a sentire con le sue orecchie il discorso del premier sul Russiagate. Poi, dopo Conte, prenderà la parola, e pare che non lo farà dai banchi del governo ma da quelli della Lega in aula. "Vedo che mi attribuiscono la volontà di un rimpasto, di togliere Toninelli o qualcun altro. Nulla di più falso", si sfoga in privato.

Tra i Cinque Stelle si parla dell'intenzione di Di Maio di incontrare Salvini. Probabilmente settimana prossima. Una disponibilità che non è probabilmente estranea al tentativo dei Cinque Stelle di superare indenni le ultime ore che separano il governo dal rischio crollo, con voto a settembre. A Salvini non esce dalla testa l'idea della crisi. Deciderà mercoledì.  

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Luigi Di Maio lascia la riunione dei gruppi M5s senza fare dichiarazioni. Bocche cucite tra i grillini

Simone Gautier, l'escursionista francese morto nel Cilento. Le operazioni di recupero della salma
Matteo Salvini bombarda Pd e M5s: "Il primo CdM devono farlo a Bibbiano"
Matteo Salvini: "Conte è ancora il mio premier". Dietrofront in arrivo?

media