Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

PiazzaPulita, Paolo Mieli attacca Giuseppe Conte sulla manovra: "Caspita, allora è un mago"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

A smontare le favole del governo giallorosso ci pensa Paolo Mieli, che era ospite in studio a PiazzaPulita, il programma condotto da Corrado Formigli, nella puntata in onda su La7 giovedì 3 ottobre. Subito dopo l'intervista a Roberto Gualtieri, il ministro dell'Economia, si fa il punto sulla manovra. E l'ex direttore del Corriere della Sera mostra tutti i suoi dubbi: "Gualtieri è una persona seria - premette -, però due-terzi della manovra è ancora indeterminata". Dunque l'affondo di Mieli contro Giuseppe Conte: "Il presidente del Consiglio è lo stesso del precedente governo, anche un anno fa promise la lotta all'evasione. A pagina 74 dell'attuale documento c'è scritto che Conte lo scorso anno è riuscito a venire a capo di 370 milioni di evasione, quest'anno ne promette 7 miliardi. Caspita, è un mago", conclude ironico. Chiaro, anzi chiarissimo cosa pensi Paolo Mieli delle promesse di Conte, M5s e Pd sulla manovra in cantiere. Leggi anche: Paolo Mieli su Matteo Salvini: "Un giorno capiremo la crisi di governo" Di seguito, l'intervento di Paolo Mieli a PiazzaPulita:

Dai blog