Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Massimo Giletti a Otto e Mezzo contro Barbara Lezzi: "Masaniello improvvisato"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

A Otto e Mezzo di Lilli Gruber si parla dell'Ex Ilva e, nello specifico, di come la vicenda stia dilaniando non solo il governo, ma anche un M5s sempre più spaccato. Luigi Di Maio è in enorme difficoltà. E tra chi ha cercato proprio questa situazione, secondo Massimo Giletti, ospite in studio, c'è Barbara Lezzi, l'ex ministro indicata oggi come leader dei dissidenti grillini: "È ovvio che ci siano dei masanielli improvvisati. Forse Barbara Lezzi è quello più importante sull'Ilva in questo momento, non lo so - premette il conduttore di Non è l'arena -. È normale che in un movimento che tiene insieme anime molto diverse il rischio di scoppiare possa arrivare. Hanno regole molto severe, precise. Qualcuno se ne è andato. Di Maio? Per me giovane com'è ha fatto fin troppo a tenere insieme un movimento che non è quello con cui è partito - rimarca il conduttore riconoscendogli del merito -. Al di là del piacere o meno, dal punto di vista di uomo che ha tenuto la macchina del M5s a mille sempre al centro, sempre sotto pressione... è ovvio che logora chiunque. Lui al momento sta lì, ma si aprono infinite possibilità di tensioni", conclude Massimo Giletti. Leggi anche: Otto e Mezzo, quel "dettaglio" in bocca a Massimo Cacciari Di seguito l'intervento di Massimo Giletti a Otto e Mezzo:

Dai blog