Cerca

ridicolo

Di Maio disperato, i grillini passano alla Lega e lui si appella ai magistrati: "Potreste indagare Salvini"

11 Dicembre 2019

4
Di Maio disperato, i grillini passano alla Lega e lui si appella ai magistrati: "Potreste indagare Salvini"

Luigi Di Maio si è evidentemente sentito parecchio toccato dai rumors sui cinque grillini pronti a passare alla Lega, perché non appena ne ha avuto modo ha subito replicato. "Matteo Salvini ha capito che questo governo va avanti e ha deciso di aprire il mercato delle vacche: mi auguro che non partecipi nessuno". Peccato però che a riferire le voci girate quest'oggi sono stati gli stessi senatori impegnati nella discussione sul Mes e non il leader leghista che, anzi, ha riferito "di non aspettare nell'immediato alcun passaggio". 

Ma il leader del Movimento 5 Stelle, ormai preso di mira da tutti, ha preferito usare la strategia dell'attacco piuttosto che quello della difesa e, sempre contro la Lega ha detto: "Stiamo vedendo quello che provava a fare Berlusconi ai tempi di De Gregorio. Se ci dovessero essere gli estremi, le autorità giudiziarie verificheranno il tutto". Il ministro degli Esteri tira in ballo Silvio Berlusconi e la sua ipotetica compravendita di senatori senza considerare che su questa questione la Cassazione ha confermato la prescrizione. A quanto pare il titolare della Farnesina non riesce proprio ad accettare che i suoi sono delusi da un Movimento sempre più assoggettato dal Pd. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Carlito58

    11 Dicembre 2019 - 22:03

    e questo continuano a dire che vorrebbe tornare al governo giallo-verde ?? ... o peggio .. alla Lega ? .... Comunque spero che Salvini valuti molto bene quelli che avrebbero intenzione di cambiare casacca perchè lì dentro la merce avariata è davvero molta.

    Report

    Rispondi

  • Marcer

    11 Dicembre 2019 - 21:56

    Hanno solo capito che il 5s non esiste più da due mesi. E' diventato una costola dei pidioti su ordine di grillo per la famosa vicenda del figlio. Sei rimasto solo come porta-ordini. Hai scelto di fare da stella che brilla di luce riflessa, mentre Salvini fa il sole che brilla di luce propria. Continua cosi e vedrai, molto presto vedrai.

    Report

    Rispondi

  • Artaserse

    11 Dicembre 2019 - 21:55

    Salvini non ti caga nemmeno, se vuole bere una bibita se ne va al bar piuttosto che comperarla da te.......

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Luigi Di Maio, dopo l'addio l'abbraccio con Vito Crimi: "Buona fortuna"

Dimissioni Di Maio, Giuseppe Conte: "Luigi tirato per la giacchetta, rispetterò decisione ma mi dispiacerà"
Matteo Renzi spinge Conte verso la crisi: "Prescrizione, la sua proposta è anticostituzionale"
Matteo Salvini, blitz elettorale a Bologna. Citofona al tunisino: "Lei spaccia?", e il Pd lo insulta

media