Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giuliano Urbani affonda Berlusconi: "Capisco chi fugge da Forza Italia. La più brava? Giorgia Meloni"

Marco Rossi
  • a
  • a
  • a

La nave di Forza Italia sta affondando, tutti scappano. "È naturale, del resto fare il bel gesto di restare sarebbe del tutto inutile". Chi potrà spartirsi le spoglie del partito di Silvio Berlusconi tra Salvini, Meloni e Renzi? "Tutti e tre, anche se in misura diversa". Lo rivela Giuliano Urbani in una intervista a Italia Oggi, in edicola venerdì 13 dicembre. Politologo, tra i fondatori nel 1994 di Forza Italia, di cui elaborò il programma istituzionale, due volte ministro nei governi Berlusconi, Funzione pubblica e Beni culturali, Giuliano Urbani ascolta le voci che giungono dal parlamento di abbandoni imminenti di deputati e senatori azzurri pronti a passare sotto altre bandiere. E dice: "Non capisco lo scandalo, per chi dovrebbero morire?". Per approfondire leggi anche: Giuliano Urbani contro Silvio Berlusconi Tra gli attuali leader di centrodestra, Urbani, crede che avraà più successo Meloni, rispetto a Salvini: "Il leader della Lega finora è stato un leader monodimensionale, riconoscibile solo per le battaglie sull' immigrazione. Nel momento in cui dovesse avere il 33% dei consensi e diventare premier, Matteo Salvini dovrà dimostrare di essere un leader a tutto campo, di poter governare i problemi nazionali, dall'Ilva alla bassa produttività del Paese. Non poco". E Giorgia Meloni di Fratelli d'Italia? "è la più brava. È la leader che meglio incarna lo spirito anticomunista di Forza Italia. È vero che ha un passato che ha poco a che fare con la caratura liberale di Fi, ma è stata brava ad allontanare da se stessa l'immagine della vecchia destra e a costruire e argomentare posizioni politiche limpide, chiare".

Dai blog