Cerca

sgambetto

Gianluigi Paragone a Tagadà: "Il M5s perde parlamentari ma la più grande cacciata è quella degli elettori"

16 Gennaio 2020

0
Gianluigi Paragone a Tagadà: "Il M5s perde parlamentari ma la più grande cacciata è quella degli elettori"

Ospite di Tiziana Panella a Tagadà, su La7, Gianluigi Paragone attacca il Movimento 5 stelle che lo ha espulso dopo la decisione del grillino di non votare la legge di bilancio. Il senatore, quindi, lancia una frecciata agli ex colleghi sulla diaspora di parlamentari dal M5S, da ultimo Luigi Di Marzio: "Io non sono andato via ma sono stato cacciato", ha sottolineato Paragone. "Ognuno ha avuto motivi diversi, io non per mia volontà. Lo hanno fatto andando al di là delle regole e senza un giudizio terzo. Potrei anche fare ricorso alla giustizia ordinaria", conclude Paragone, "ma la più grande cacciata è quella degli elettori".

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Emilia Romagna, Stefano Bonaccini s'infuria con la sicurezza: "Basta, fate solo casino. Sto parlando in tv"
Emilia Romagna, papà Borgonzoni al comitato di Stefano Bonaccini: "Non mi dispiace per mia figlia Lucia"
Silvio Berlusconi telefona a Jole Santelli, Dudù "rovina" la festa di Forza Italia: imbarazzo in Calabria

media