Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Emilia Romagna, Matteo Renzi: "La fuga da Forza Italia colpa di Matteo Salvini", opa sui moderati

Gabriele Galluccio
  • a
  • a
  • a

Matteo Renzi accoglie con grande entusiasmo la vittoria di Stefano Bonaccini e del centrosinistra in Emilia Romagna. Al leader di Italia Viva non interessa tanto il successo elettorale in sé, quanto i risultati pessimi di Movimento 5 Stelle e Forza Italia. Perché quello - in particolare quello azzurro - è il terreno di caccia per dare slancio al suo partito, attualmente attestato intorno ad un misero 4% da tutti i sondaggi. Per Renzi il dato del M5s è "oggettivamente sorprendente", mentre quello di FI lo definisce "la fuga dei moderati", perché quest'ultimo "con Salvini non si sentono a casa". Leggi anche: Di Maio, la "frase rubata" da Osho Il leader di Iv legge un chiaro messaggio dall'esito delle urne emiliano romagnole: "Dopo quello che è accaduto in queste settimane per Iv non c'è semplicemente uno spazio, c'è una prateria. È tempo di iniziare a cavalcare. Per questo sabato 1 e domenica 2 febbraio, da Cinecittà, Iv lancerà idee e proposte per smuoversi dalla stagnazione e rilanciare sui contenuti. L'Assemblea Nazionale - chiosa Renzi - sarà una grande occasione per far sentire la voce di chi propone e di chi non vuole cadere nella trappola populista". Il fu rottamatore, insomma, rilancia l'opa su Forza Italia (e cerca di seminare zizzania nel centrodestra).

Dai blog