Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini contro Stefano Bonaccini: "Vuole lo Ius Soli? Alla faccia di emiliani e romagnoli"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Come diventare impopolari, a tempo record: una specialità nella quale si diletta Stefano Bonaccini, fresco di rielezione a presidente dell'Emilia Romagna. Già, perché il piddino, subito dopo aver ottenuto lo scranno (e soltanto dopo), è tornato a pontificare sullo ius soli, la cittadinanza per tutti: "Serve in un Paese civile", ha affermato. Parole che non intercettano il gradimento degli elettori, tanto che fino a ieri se le era tenute in gola. Parole che hanno scatenato la reazione di Lucia Borgonzoni, che gli ha suggerito di pensare ad altro. Poi, ecco anche l'intervento di Matteo Salvini, il quale a sua volta, su Twitter, si scaglia contro Bonaccini: "Vuole lo ius soli? Alla faccia di Emiliani e Romagnoli - premette -. Si preoccupi piuttosto di riaprire i punti nascita che ha chiuso", conclude il leader della Lega. Leggi anche: Cazzola esulta per il seggio, ma è rimasto fuori: la figuraccia Di seguito il tweet di Matteo Salvini: Bonaccini vuole lo Ius Soli? Alla faccia di Emiliani e Romagnoli... Si preoccupi piuttosto di riaprire i punti nascita che ha chiuso! pic.twitter.com/1Rm2x5SzZ1— Matteo Salvini (@matteosalvinimi) January 27, 2020

Dai blog