Cerca

Referendum personale

Nando Pagnoncelli su Matteo Salvini: "In Emilia Romagna ha fatto lo stesso errore di D'Alema e Renzi"

28 Gennaio 2020

0
Nando Pagnoncelli

Nando Pagnoncelli tratteggia il nuovo scenario politico che si è venuto a creare all'indomani del voto in Emilia Romagna. Dalle colonne del Corriere della Sera il presidente di Ipsos esprime il suo parere in merito alle ragioni della vittoria di Stefano Bonaccini: "Il primo elemento che emerge evidente è il rischio che si corre quando si chiamano gli elettori a un referendum personale. È successo a D'Alema con le Regionali del 2000, a Renzi con il referendum costituzionale del 2016, a Salvini oggi. Bonaccini - sottolinea Pagnoncelli - è il vincitore vero: ha ottenuto circa tre punti in più rispetto alla coalizione che lo sosteneva".

Per approfondire leggi anche: "Salvini poco intelligente, incita all'odio"

Inoltre, il noto sondaggista sostiene che ci sono diversi ragioni per credere ad un cambio della struttura della politica: "La prima è il ritorno del bipolarismo, dopo circa 7 anni, a partire dalle Politiche del 2013, che fecero segnare la comparsa in forze del Movimento 5 Stelle. La seconda - continua Pagnoncelli - è la struttura della leadership nel centrodestra: l'egemonia salviniana mostra qualche crepa e la competizione con Giorgia Meloni è probabilmente destinata a crescere. La terza - conclude il presidente di Ipsos - è relativa al centrosinistra: il Pd è a un passaggio strategico che deve gestire con grande attenzione. La vocazione maggioritaria da cui nasce va probabilmente rivista in un processo di apertura alla società. ".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Hanau, le terribili immagini subito dopo la sparatoria: 11 morti in Germania

Jonis Bascir parla di Full Mony: un successo al Teatro Sistina
Giuseppe Conte contro i cronisti: "Non chiamatelo 'questo Renzi', è pur sempre un leader della maggioranza"
Matteo Salvini contro le sardine: "Flop a Napoli? Che peccato, ma se fai le vacanze con Oliviero Toscani..."

media